Header Ads

Grand Tsingy: in Madagascar una delle foreste rocciose più grandi del mondo

Proprio come nell'omonimo film, il Madagascar è un luogo selvaggio e unico.  La famosa isola africana ospita una marea di specie endemiche e paesaggi mozzafiato. Considerando tutto ciò, non dovrebbe farvi strano apprendere che il paese vanta la più grande foresta di pietra del mondo.



La quarta isola più grande della Terra, il Madagascar è la patria di molti record, soprattutto grazie ai suoi paesaggi. Ricordiamo che il paese è stato sotto il dominio francese fino al 1960, difatti, ci sono tracce di architettura francese in tutte le città dell'isola. Incastonata nell'antica atmosfera coloniale, si ritrova anche l'originale tradizione architettonica lignea dell'isola, una tradizione che nel 2003 è stata inserita nell'elenco dei Beni Culturali Immateriali dell' UNESCO.

In Malgascio,"tsingy" significa "dove non si può camminare a piedi nudi". E questo non è uno scherzo. La parola si riferisce a formazioni rocciose alte, sottili e simili ad aghi che si trovano in tutto il paese.

La Riserva Naturale de Bemaraha, patrimonio mondiale dell' UNESCO, è il più grande esempio di foresta rocciosa sulla Terra. Quanto è grande? La riserva, che comprende la vera e propria cattedrale di pietra calcarea, si estende per 375.600 ettari. Ma l' altezza è la parte davvero spaventosa; alcuni dei pinnacoli rocciosi possono raggiungere i 2.600 piedi. Nel Madagascar centro-occidentale, ciò non è solo uno spettacolo mozzafiato e/o terrificante da vedere, ma è anche il fulcro dell' endemismo, in quanto ospita molte specie di flora e fauna uniche in via di estinzione (tra cui - come avrete intuito - i lemuri).

Nessun commento

Immagini dei temi di enot-poloskun. Powered by Blogger.